In accordo con una nuova iniziativa europea guidata da ESMA, nota come Packaged retail and insurance based investment products (PRIIPs), dal 31 Dicembre 2016, sarà richiesto a tutti i fornitori di prodotti di investimento di preparare un documento aggiuntivo da consegnare ai consumatori in fase di sottoscrizione denominato KID (acronimo di Key Information Document); soggetti a tale obbligo saranno anche i prodotti pensionistici e di risparmio di tipo assicurativo.

Willis Towers Watson ha monitorato costantemente l’evoluzione di questa iniziativa così da poter aiutare le compagnie di assicurazione e i diversi fornitori ad orientarsi tra queste nuove richieste e nel caso a supportarli nell’implementazione. Per preparare un KID sarà necessario un certo quantitativo di lavoro e valutazioni complesse che richiederanno calcoli stocastici, per poter determinare la categoria del prodotto e il corretto ammontare di rischio e remunerazione dell’assicurato o più in generale dell’investitore.

Le compagnie di assicurazione, i fondi e in generale tutti i fornitori di prodotti di investimento devono prepararsi fin d’ora per rispondere alle richieste del nuovo regime.

Willis Towers Watson ha preparato un documento riassuntivo di questi ultimi sviluppi.

Per maggiori dettagli vi invitiamo a scaricare il documento in inglese.